Accoltella la ex compagna, poi si barrica in casa minacciando il suicidio

12 Settembre, 2017, 21:35 | Autore: Alighiero Casassa

Tragedia in corso a Milano dove, in viale Ungheria, un uomo ha accoltellato l'ex compagna e ora si è barricato in casa minacciando di togliersi la vita. La prima a vederla è stata la portinaia del palazzo, che ha fermato due vigili di quartiere di passaggio e ha dato l'allarme al 118. I vigili accorsi si sono subito accorti che la giovane era stata accoltellata e hanno avvisato il nue 112.

L'uomo, secondo quanto finora appreso, ha sferrato due fendenti all'addome della vittima, che è rimasta a terra in un lago di sangue. Non sono note le ragioni dell'aggressione, né l'identità dell'aggressore e della donna ferita.

Intanto, in viale Ungheria, per effettuare i rilievi sul luogo del ferimento, sono intervenuti i Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Provinciale di Milano. A quel punto, lui scappa e si rintana nella sua abitazione al terzo piano di uno stabile all'angolo tra via Mecenate e via Trani, minacciando di farsi del male con un coltello. Immediatamente agenti di polizia locale e carabinieri hanno fatto partire la caccia all'uomo. L'uomo si è barricato in casa e si è messo a cavalcioni sulla ringhiera del balcone giurando di essere pronto a buttarsi nel vuoto pur di sfuggire all'arresto.