Barcellona, Rita Pavone ritwitta bufala. Bufera sui social

21 Agosto, 2017, 15:35 | Autore: Adone Liotta
  • Bufera social per Rita Pavone

Rita Pavone è stata oggetto di pesanti critiche sui social per aver ritwittato una notizia sull'attentato di Barcellona in cui l'autore, postando un immagine della Rambla piena di ambulanti, si chiede: "Questa è la foto di un giorno qualsiasi sulla Rambla".

Un sospetto che scricchiola e che le è valso parecchi sfottò e insulti su Twitter, ai quali comunque la Pavone ha ribattuto colpo su colpo. In qualche modo sapevano dell'attentato imminente, in quanto neri o musulmani. Quando gli utenti hanno cercato di spiegarle che era una bufala la cantante non ci ha voluto credere e ha continuato.

"I 'vuoi cumprà' che riempiono i loro teli di merci sul suolo della Rambla?"

La notizia riguardava la presunta assenza degli ambulanti stranieri sul luogo dell'attacco. Da oltre un anno, infatti, i cosiddetti manteros sono stati cacciati dalla Rambla.

Bisogna prima di tutto precisare che i Manteros non sono dei veri e propri "Vù Cumprà", ma dei venditori abusivi che non appartengono ad un'etnia specifica e che il più delle volte offrono in vendita dei prodotti contraffatti. Ma ha anche tenuto a precisare: "Cari 'simpatici' amici, voi continuate pure a dire cavolate e cattiverie e io continuerò a bloccarvi e a segnalarvi alla polizia postale".

La notizia in realtà è stata diffusa su Facebook da Espana Libre informacion, il cui post ieri è stato rimosso dal social network.

La Pavone si è smarcata così: "Non lo scrivo io, lo scrivono gli spagnoli". A chi le ha fatto notare che la notizia era stata smentita da El Diario, che aveva evidenziato come gli ambulanti sulle Ramblas fossero visibilmente diminuiti negli ultimi mesi per l'aumento dei controlli delle forze dell'ordine, Pavone ha osservato "Se un quotidiano riporta una notizia smentendola, vuol dire che quella notizia è stata riportata su molti altri quotidiani".