Organi maialini: Trapianto sicuro, DNA modificato elimina virus pericolosi per l'uomo

13 Agosto, 2017, 23:35 | Autore: Minervina Schirripa
  • I maiali sono stati geneticamente modificati con la tecnica CRISPR-Cas9

Certo, l'allevamento di maiali ad hoc con l'unico scopo di essere messi al mondo per essere utilizzati come fabbriche di organi apre un dibattito etico che non facilmente troverà una soluzione.

La sperimentazione, battezzata con il nome "taglia e incolla del DNA", ha visto la partecipazione di scienziati americani, cinesi e danesi. Fino a oggi uno dei problemi principali che aveva reso impossibile ottenere nei maiali vivi questo risultato, era la presenza dei retrovirus endogeni porcini Questi virus, che sono integrati nel genoma del maiale, in caso di trapianto di organo, potevano essere rilasciati provocando infezioni molto gravi. La loro pericolosità è stata verificata in laboratorio dagli stessi ricercatori: i virus sono riusciti a "saltare" dalle cellule di maiale alle cellule umane coltivate nella stessa provetta.

Dopo aver individuato la posizione esatta di queste mine vaganti nel Dna porcino, i ricercatori le hanno disinnescate usando le forbici molecolari della Crispr.

Poi i nuclei delle cellule modificate sono stati trasferiti all'interno di cellule uovo private del loro nucleo originale. In questo modo è stato possibile dare vita a embrioni che una volta impiantati nell'utero di una scrofa, hanno dato vita a cuccioli completamente sani. Va anche detto che gli xenotrapianti aprirebbero di sicuro una serie di questioni normative e burocratiche legate al consenso informato del paziente, che potrebbe subire un simile intervento o alla scelta se attendere il possibile arrivo ad un organo umano piuttosto che muoversi di anticipo utilizzando quello animale. Alcuni sono ancora vivi a quattro mesi dalla nascita.

Solo negli Usa ogni giorno muoiono 22 persone in attesa di trapianto.

David Sachs, infatti, professore di chirurgia alla Columbia University, dichiara: "Temo che gli obiettivi di trapianto su uomo siano più difficili da raggiungere rispetto a quanto ci si aspetti, ma spero di sbagliarmi".