Casa » Sport

Montella vara la difesa a tre, ecco pregi e difetti

12 Agosto, 2017, 17:25 | Autore: Lucilla Lucia
  • Il Milan lo incorona Montella lo studia ora è il momento di Calhanoglu

La strada sembra segnata per meglio sfruttare le caratteristiche tecniche e tattiche degli elementi in organico.

Nelle amichevoli estive e nelle prime gare ufficiali di Europa League, Vincenzo Montella ha sempre utilizzato il 4-3-3, anche se secondo molti il simbolo del nuovo Milan sarà la difesa a tre.

Lo schieramento con la difesa a tre permetterebbe al Milan di valorizzare non solo il proprio nuove leader difensivo Leaonardo Bonucci, vero e proprio regista arretrato, ma anche di schierare contemporaneamente tre dei più forti centrali del campionato italiano come l'ex Juve, Romagnoli e Musacchio. Due che preferiscono di gran lunga la fase offensiva a quella difensiva. Rischierebbe di non trovare spazio neanche Jesus Suso che non ha i movimenti della seconda punta, benché soltanto dell'esterno d'attacco.