Banche venete: indennizzo solo per chi ha comprato da Capogruppo

12 Agosto, 2017, 19:59 | Autore: Sofia Staffieri
  • Aggiornamento azionisti ed azionisti banche venete Il 24 agosto 2017 scadrà il termine per i creditori della Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca per presentare domanda di insinuazione al passivo della liquidazione coatta amministrativa

Sono uscite ieri sera le regole per i risparmiatori delle banche venete che vogliono chiedere il rimborso delle obbligazioni subordinate.

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 121 del 31 luglio 2017 per la liquidazione coatta amministrativa di Banca Popolare di Vicenza Spa e di Veneto Banca Spa, si è mosso operativamente anche il Fondo Interbancario di Tutela dei depositi. Niente da fare per coloro che hanno comprato i medesimi bond da controllate delle due Capogruppo.

Potrà richiedere l'indennizzo solo chi abbia un patrimonio mobiliare inferiore ai 100 mila euro (solo investitori retail) oppure un reddito imponibile inferiore ai 35 mila euro annui.

I risparmiatori potranno scaricare i moduli per presentare l'istanza entro il 30 settembre.