Ritirato tonno, rischio chimico

17 Luglio, 2017, 19:21 | Autore: Minervina Schirripa
  • Non mangiate quel tonno in scatoletta è a rischio chimico

L'avviso di ritiro è stato pubblicato sul nuovo portale dedicato alle allerte alimentari del Ministero della salute.

Il prodotto ritirato da tutti i supermercati italiani è il tonno in olio di girasole da 80 grammi confezionato in scatole da tre porzioni ciascuna della marca 'Algarve'. Si tratta del tonno all'olio di girasole Algarve di Tribeka Srl, con particolare riferimento al lotto di produzione "L1588C" con scadenza fissata per il mese di settembre 2021.

Di solito non è necessario l'intervento medico, anche se nei casi più gravi di assunzione di istamina vi è il rischio di collasso cardio-circolatorio.

I rischi maggiori però si verificano nel caso di soggetti fortemente intolleranti alla sostanza e per le persone caratterizzate da insufficienza primaria o secondaria dell'enzima DAO, che può essere provocata dall'assunzione di farmaci specifici. E' particolarmente insidiosa, poiché spesso non viene diagnosticata correttamente essendo confusa con una normale allergia alimentare. La sua assunzione può provocare la 'sindrome sgombroide' ovvero un'intossicazione che determina vomito, diarrea, arrossamento, mal di testa e difficoltà a deglutire. I principali incriminati in tal senso sono gli esemplari appartenenti alle famiglie: Scombridae (tonno, sgombro), Clupeidae (sardina, aringa, spratto, alaccia, cheppia), Engraulidae (acciuga), Coryphaenidae (lampuga).