Paestum, si tuffa per salvare due giovani: annega un'operatrice

17 Luglio, 2017, 13:26 | Autore: Alighiero Casassa
  • Paestum, si tuffa per salvare due giovani: annega un'operatrice

Tragedia a Capaccio Paestum dove una donna è annegata in località Torre di Mare questo pomeriggio. In qualità di operatrice sociale presso la comunità "Ghebel" di Acerra, era responsabile dei minori. Una donna di 34 anni è morta per annegamento dopo essersi tuffata per salvare due ragazzi in difficoltà a causa delle cattive condizioni del mare. Quando è stata strappata alla furia delle onde era già morta.

Ieri il mare a Paestum, nel Cilento, era molto mosso.

Ha visto due ragazzi in difficoltà in mare e non ci ha pensato due volte. Raffaella era fidanzata da sette anni con un ragazzo anche lui impegnato nel sociale e in politica, è un esponente del partito democratico e i due si sarebbero dovuti sposare l'anno prossimo.in centinaia la ricordano sui social, era una ragazza disponibile, sempre gentile con tutti e positiva nei confronti della vita. Nonostante l'intervento dei bagnini che sono riusciti a mettere in salvo i due bambini, per la donna non c'è stato nulla da fare. Stanno bene invece i due piccoli.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Guardia Costiera di Agropoli, diretta dal tenente di Vascello Gianluca Scuccimarri ed i Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna, dopo il lungo e purtroppo inutile intervento di rianimazione effettuato dagli operatori sanitari della Croce Azzurra.