Mondiali di nuoto: Flamini e Minisini d'oro nel sincro

17 Luglio, 2017, 16:56 | Autore: Alighiero Casassa
  • Una musica per Lampedusa e l'oro azzurro

Nei preliminari gli azzurri erano secondi con 88.2492 punti mentre in finale hanno dimostrato tutta la loro classe chiudendo a 90.2979 punti (27.2000 di esecuzione, 27.4000 di impressione artistica e 35.6979 di elementi). I nostri atleti Giorgio Minisini e Manila Flamini, hanno infatti vinto la medaglia d'oro nella categoria misto tecnico nuoto sincronizzato.

È stato curato da Michele Braga con la coreografia di Anastasija Ermakova. "Cominciamo con un vero urlo di Giorgio e parte l'esercizio".

Fotografa il dramma, l'amore e la speranza di tante famiglie che ogni giorno fuggono dall'odio della guerra, dalla piaga della fame e dalla persecuzione politica e religiosa.

Con questo storico successo (primo oro nella competizione) arriva la quinta medaglia per la spedizione azzurra in Ungheria, che si portano così al quarto posto nel medagliere. Medaglia di bronzo per gli Stati Uniti con Kanako Kitao Spendlove e Bil May che hanno totalizzato 87.6682. Il 38enne sirenetto americano per anni ha girato il mondo perorando l'ingresso degli uomini nel nuoto sincronizzato.

È la prima medaglia d'oro vinta nella storia del nuoto sincronizzato azzurro e la prima di questi campionati mondiali per l'Italia. Dello statunitense ha la stessa testardaggine con la quale ha sfidato i pregiudizi, se n'è fregato delle battutine e delle prese in giro di chi non concepiva la componente maschile in uno sport da sempre ad uso e consumo femminile. Sul gradino più alto del podio c'è il romano e magari tra cinque giorni potrebbe pure scapparci il bis nel duo misto libero con Mariangela Perrupato.