Emergenza incendi, nuovo focolaio. In azione Canadair ed elicottero

17 Luglio, 2017, 18:51 | Autore: Alighiero Casassa
  • Vesuvio in fiamme, piano per evacuare l'ospedale: «Ma per ora non è necessario»

"Ceneri ovunque portate dal vento e ancora qualche focolaio", ha commentato su Facebook la vicesindaca, Romina Stilo, che ha anche pubblicato l'immagine che mostriamo. I residenti hanno cercato di arginare l'avanzata delle fuoco ma poco hanno potuto. Procedono a ritmo serrato le operazioni dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine per domare le fiamme, ma estinguere il fuoco prima dell'arrivo dei canadair e degli elicotteri previsto alle prime ore del mattino sarà impossibile. Dopo la scorsa notte di terrore, dove le fiamme hanno invaso rapidamente la zona di Cappella Bianchini, stamattina la città si è svegliata con altri due focolai accesi: in via Fodero e via Garzilli. "Abbiamo visitato tutti i reparti - ha detto - per appurare le condizioni di degenti".

Sulla questione degli aerei però si è espresso anche il Dipartimento della Protezione civile, che ha sottolineato come "i Canadair della flotta francese non sono stati mandati via da nessuno", e che il "rientro in Francia si è reso necessario a seguito dell'innalzamento del livello di rischio incendi nel territorio francese".