Ddl Concorrenza, stretta sul selfie-spot. E non solo

30 Giugno, 2017, 21:30 | Autore: Sofia Staffieri
  • Ok al ddl concorrenza, spunta la norma per regolare i selfie dei vip

Un ordine del giorno presentato dal deputato del Pd Sergio Boccadutri, impegna il Governo a intervenire a livello legislativo "affinché l'attività dei web influencer sia regolata permettendo ai consumatori di identificare in modo univoco quali interventi realizzati all'interno della rete internet costituiscano sponsorizzazione". Nel nuovo testo si chiarisce che anche le assicurazioni sui rischi accessori non si rinnovano tacitamente e si risolvono automaticamente alla loro scadenza naturale, così da aumentare la mobilità del consumatore. In pratica, sarà possibile regolamentare i post su Facebook, Instagram o Twitter dei volti noti di cinema, moda, sport o spettacolo che si prestano alla sponsorizzazione di marchi più o meno famosi.

Un messaggio pubblicitario camuffato ad arte in un post condiviso sui social che in questi anni ha fatto e sta continuando a fare la fortuna delle webstar: "Il nostro obiettivo è avere regole chiare e condivise e che, accanto a ogni foto sponsorizzata, compaia sempre una didascalia di accompagnamento che informi correttamente il fan del carattere promozionale del messaggio".

E ancora: entro un anno dall'entrata in vigore della norma, il governo è delegato ad adottare un decreto sull'obbligo di installazione della scatola nera.

La fine del mercato tutelato dell'energia elettrica e del gas è fissata per il 1ø luglio 2019. Per il risarcimento danni non patrimoniali da sinistri stradali si userà la tabella unica del Tribunale di Milano. È prevista anche la possibilità di rateizzare le maxi bollette per ritardi o disguidi dovuti al fornitore. Un altro passaggio discusso è la differenziazione dell'assicurazione Rc Auto, con la Camera che ha confermato la volontà del Senato di scontare le polizze per gli automobilisti che installano una scatola nera oppure dispositivi che bloccano l'accensione del motore qualora il guidatore sia in stato di ebbrezza, e quelli che evitano problemi e incidenti nelle aree a più alta sinistrosità, dove gli importi sono più alti. riproduzione riservata ®.

BOOKING, OK A NORMA PRO ALBERGATORI: la norma 'Booking' vieta il 'parity rate'.

Cambio operatore tv e telefono.

. Questo procedura potrà avvenire anche per via telematica ed il contratto non potrà essere superiore ai 24 mesi. Le società di capitali non potranno acquistare più del 20% di farmacie su base regionale. Anche della norma 'Salva-Flixbus' (contro lo stop alla società tedesca di trasporti su autobus low cost) che doveva passare prima per il ddl Concorrenza e poi per la manovrina, non c'è più traccia. I farmaci di Fascia C, inoltre, continuano a essere venduti solo in farmacia.