Cattivissimo Me 3: Gru ei Minions vs i magici anni '80

30 Giugno, 2017, 10:44 | Autore: Sofia Staffieri
  • Cattivissimo Me 3 recensione del film d'animazione con Gru e i Minions

Quella che è ora una trilogia, segue le vicissitudini di Gru (doppiato da Max Giusti), il cattivo meno cattivo di sempre, che nel primo episodio (Cattivissimo Me, 2010) finisce per adottare le tre bambine orfane in cui si imbatte: Margo (Rossa Caputo), Edith (Veronica Benassi) e Agnes (Arianna Vignoli).

Una conferma. L'ennesima. La riproposizione di una squadra vincente, che evidenzia - se ce ne fosse bisogno - una politica produttiva volta a non deludere nessuno, confermando (o cercando di replicare) i punti di forza più amati dagli spettatori e replicando schemi dimostratisi di successo.

Una menzione speciale spetta alla colonna sonora pop, che oscilla tra le colonne sonore degli anni '80 (Into The Groove di Madonna, Bad di Michael Jackson, l'indimenticabile Take My Breath Away, colonna sonora del cult Top Gun) e il pop moderno di oggi, capitanato dal portabandiera Pharrell Williams (ormai un habitué dell'universo Cattivissimo Me) e dal duetto tra il gruppo spagnolo dei Morat e Àlvaro Soler che insieme firmano l'inedito Yo Contigo, Tú Conmigo (The Gong Gong Song). Tenterà comunque di catturarlo e di consegnarlo alla giustizia con l'aiuto del fratello gemello ritrovato aspirante cattivo ma molto impacciato. E soprattutto considerata la sempre travolgente linea narrativa legata ai piccoli e gialli Minion.

Vorrei sapere se ha qualche consiglio particolare legato alla voce da dare all'attore che fa il doppiaggio. E che risvegliano la nostalgia più accesa ogni volta che circondano o accompagnano il Gru (o Dru) di turno o che offrono nuovi esempi della loro fantasiosa favella o creative storpiature di marchi e situazioni a noi più note.

Cattivissimo Me 3 arriverà nelle sale il 24 agosto 2017. Nel sequel (Cattivissimo me 2, 2015) trova una compagna, Lucy Wilde (Arisa) e abbandona la sua carriera di super villain per mettersi dalla parte della giustizia.

Il film d'animazione è distribuito da Universal Pictures.

Dru e Gru rappresentano perfettamente la rivalità tra fratelli, fra gelosie, scherzi, rivalse e stentate dichiarazioni d'affetto.

Poco rivelato dai trailer, Bratt è la vera e piacevolissima sorpresa di un film che sarebbe altrimenti stato 'solo' carino, mentre con lui, e tutti i significati che il personaggio si porta dietro, diventa grande. Quando le chiedo quale sia il messaggio di un film come questo, lei risponde velocemente: "Riciclate". Pur somigliandosi come gocce d'acqua, per gusti e carattere i due sono agli antipodi.

Cattivissimo Me 3 è diretto da Pierre Coffin & Kyle Balda, in collaborazione con Eric Guillon.

Ci sono citazioni a classici come Star Wars - L'Impero colpisce ancora, con il dottor Nefario (il fedele inventore partner di Gru) bloccato come Ian Solo in una lastra di grafite, nonché una sciarada senza fine di passi di danza anni '80 offerti da Balthazar Bratt, villain mattacchione con tutina provvista di spalline e mustacci alla Hulk Hogan. È l'anima della festa e sembra riuscire in tutto ciò che gli passa per la mente, tranne che nel seguire la tradizione di famiglia, ovvero diventare un cattivo di classe mondiale. Le tre pellicole, oltre a far ridere, pongono l'attenzione su temi come l'amore, la famiglia ma soprattutto sull'andare oltre le apparenze, perché proprio Gru è il simbolo di come, dietro a una corazza dura, si possa nascondere un cuore buono e generoso: ma giudicare un libro dalla copertina!