Padova: Giordani visita le Cucine Popolari e incontra Suor Lia

28 Giugno, 2017, 16:41 | Autore: Amata Cozzo
  • Untitled-design-5

"Siamo partiti da Padova Ovest, siamo arrivati alla firma con Ivo Rossi, poi con Bitonci abbiamo valutato l'ipotesi "vecchio su nuovo" e abbiamo fatto una commissione in cui chiediamo a tutti gli enti coinvolti di valutare tutte le possibilità". Felice per Padova che dovrà essere una città serena, tranquilla, e senza litigi. Qualcuno teme che l'ospedale non si faccia più: "Io sono sempre ottimista - risponde Rizzuto - Quando le istituzioni hanno la volontà, i risultati si ottengono".

"Mi ha chiamato Matteo Renzi per farmi i complimenti, mi ha detto che il modello Padova è un modello da replicare, da clonare, penso sia vero". Cosi il neosindaco di Padova, Sergio Giordani replica sulle dichiarazioni odierne sul Nuovo Ospedale di Padova del Presidente della Regione Luca Zaia. In questo lunghissimo viaggio concluso domenica ho raccolto tutta la bellezza di Padova ma anche le molte sofferenze di chi ha chiesto una politica vicina e attenta anche a chi non ha la voce forte per chiedere aiuto. "Una nuova stagione di collaborazione, pragmatismo e ascolto reciproco e necessaria per far ripartire la citta di Padova, un obiettivo rispetto al quale sono certo non trovero insensibile il Presidente della Regione Veneto", conclude.