La festa della musica mercoledì 21 giugno a Salerno

20 Giugno, 2017, 08:08 | Autore: Amata Cozzo
  • I BORGHI D’ITALIA ADERISCONO ALLA FESTA DELLA MUSICA			 17 giugno 2017- 17:25

Con un concerto in piazza Vittorio Veneto si aprirà il primo giorno d'estate della Festa nazionale della Musica, il 21 giugno alle 21.15 il cartellone dell'estate calenzanese.

Sarà la musica la grande protagonista della Festa della Musica a Ostuni, quando la villa comunale della città si animerà con concerti. "Un'opportunità di integrazione sociale".

Nata il 21 giugno 1982 a Parigi, grazie al Ministro della Cultura francese, la Festa della Musica è un evento che raccoglie musicisti professionisti e dilettanti di ogni livello e genere, per esprimersi liberamente e gratuitamente in un gesto di disponibilità e partecipazione, per condividere il piacere e la gioia di vivere momenti di allegria a ritmo di musica. Per maggiorni informazioni trovate tutto il programma sul sito ufficiale della Festa della Musica.

In concorso con la Festa, l'Associazione Culturale Darshan col patrocinio del Comune di Catania propone attraverso la Festa Europea della Musica una riqualificazione di alcune aree della città. "Colgo l'occasione per ringraziare il Mei, la Rete dei Festival ed il Mibact, che da due anni ha reso questa festa possibile anche in Italia".

Tra piazza Affari, Darsena, piazza XXV Aprile e piazza Castello con concerti, showcase e dj set, che daranno spazio a band emergenti e indipendenti presenteranno proposte musicali provenienti da tutta Italia selezionate tra le campagne di maggior successo del portale Distratti e Musicraiser.com.

Tanti gli appuntamenti dal pomeriggio fino alla sera per le vie del Centro Storico e al Teatro Piermarini, con una novità speciale: la prima tappa di FurgonCINEMA, iniziativa dell'associazione Aristoria che porterà nei luoghi del sisma la proiezione di film muti con accompagnamento musicale, e non solo, avvierà un progetto di ricerca sulla memoria storica con la raccolta di testimonianze video sul terremoto e punterà anche a valorizzare i beni culturali, proiettando nelle diverse tappe immagini delle opere d'arte locali, comunicandone lo stato e la collocazione.