Infarto in piazza San Carlo, nessuna speranza per Erika Pioletti

15 Giugno, 2017, 20:23 | Autore: Amata Cozzo
  • Erika schiacciata dalla calca a Torino. I medici

Gli incidenti di Piazza San Carlo, che hanno causato oltre 1500 feriti, portano ancora duri strascichi.

Ironia della sorte, Erika, originaria di Beura Cardezza (Verbania), non è una tifosa degli Juventus, ma aveva accompagnato il fidanzato, lui sì tifoso e rimasto poi ferito dalla calca, nella piazza centrale di Torino per assistere alla partita dei bianconeri contro il Real Madrid. L'aggiornamento sulle sue condizioni non lascia presagire nulla di positivo. Travolta dalla folla, era finita addosso a un muro, rimanendo schiacciata a tal punto da riportare un "arresto cardiaco da compressione della cassa toracica".

Secondo fonti sanitarie, la donna avrebbe riportato "un gravissimo danno cerebrale a prognosi pessima". Purtroppo ci si aspetta il decesso della paziente in un brevissimo periodo temporale, al momento non quantificabile.

Anche questa mattina, il sindaco di Torino, Chiara Appendino è tornata a far visita ad Erika, Durante la visita, il primo cittadino si è intrattenuto con i familiari della donna e con i sanitari come fa ogni giorno da quando è stata ricoverata il 3 giugno scorso.

La Sindaca di Torino ha intanto sospeso la vendita di bevande alcoliche da asporto a partire dalle 20 in tutte le zone della movida del capoluogo piemontese.

Sui fatti di Piazza San Carlo è tornato oggi il prefetto di Torino, Renato Saccone, al convengo dell'Anci Piemonte a Masino.