Sicilian Ghost Story: Trailer, Poster, Clip e Foto del film

20 Mag, 2017, 06:31 | Autore: Alighiero Casassa
  • Sicilian Ghost Story il trailer italiano Manuel Lucaroni 14 maggio 2017- 20:00 COMMENTA L'ARTICOLO PER PRIMO

Oggi vi proponiamo due clip e il trailer ufficiale. La sezione, che nel 2013 aveva premiato Salvo, primo lungometraggio di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, si è accaparrata così anche la seconda strepitosa opera della coppia creativa.

Cannes - "In un piccolo paese siciliano ai margini di un bosco, Giuseppe, un ragazzino di tredici anni, scompare".

Non che, in un film così poco maistream, ci aspettassimo un'alternativa all'armadio che conduce a Narnia o un Bianconiglio da seguire in un paese delle meraviglie, ma - a meno di non assecondare una discontinuità che potrebbe riprodurre l'imprevedibilità di un pensiero che si affaccia o di un sogno a occhi aperti - ci sentiamo tagliati fuori dall'universo di Luna e di Giuseppe.

A non smettere di cercarlo è la sua giovane compagna di classe, Luna, sul punto di diventare la sua fidanzatina proprio quando la mafia lo prelevò facendolo scomparire dalla faccia di questa terra.

"Questo successo dimostra la vitalità e l'originalità degli autori siciliani che trovano sempre più spesso ribalte internazionali, ma rafforza anche il senso e la funzione dei nostri uffici per la ricerca e la valorizzazione dei migliori talenti siciliani". Ambientato in una Sicilia tragicamente cupa, il film unisce il dramma alla fantasia, lasciando che la piccola protagonista discenda in un mondo oscuro pur di ritrovare il suo amico.

Grassadonia e Piazza arricchiscono il racconto di Sicilian Ghost Story di riferimenti favolistici, guidano la loro Luna attraverso fantasmi e visioni, una foresta incantata, un lago pervaso di magia, lo scontro con un cane feroce che sa di lupo cattivo.

Il film del duo di registi è connotato da colori cupi, come i capelli blu elettrico fatti dalle due amiche in un impeto di ribellione contro la gretta provincia in cui vivono; tonalità che richiamano la terribile oscurità della storia raccontata. Un ricongiungimento che svela alla fine una dimensione altra che sopravanza i sogni, gl'incubi, la realtà di morte che li circonda, una dimensione grazie alla quale i due ragazzini salvano la propria umanità, la concretissima e indistruttibile realtà delle loro anime. "Volevamo una favola in una Sicilia mai esplorata prima, una Sicilia sognata".

In Sicilian ghost story Grassadonia e Piazza tentano di fondere il registro politico a quello onirico, quello sentimentale a quello mitologico con esiti non troppo favorevoli. Degli uomini vestiti da poliziotti, convinsero il ragazzo a salire in macchina, fingendo di volerlo portare dal padre, in un posto segreto, ma, in realtà, si trattava solo dell'inizio del suo sequestro.