Politico favorì Morace in cambio Rolex

20 Mag, 2017, 01:41 | Autore: Amata Cozzo
  • Simona Vicari

Avviso di garanzia anche all'ex deputata Marianna Caronia, candidata al consiglio comunale di Palermo che avrebbe ostacolato la nomina di un consulente non gradito a Morace (Giuseppe Prestigiacomo) inducendo anche il M5S ad assumere una posizione contraria alla nomina. Un Rolex è stato ridato durante la perquisizione.

Morace come hanno accertato gli investigatori gode del forte appoggio del Sottosegretario di Stato al Ministero dei Trasporti, Senatrice Simona Vicari (il cui fratello è anche dipendente della Liberty Lines).

"Sono molto sereno e se ci dovesse essere un invito a comparire, che non ho ricevuto perché sono in viaggio, sarò lieto di riferire ai magistrati notizie utili alle indagini", commenta all'ANSA Crocetta. Fazio, già sindaco della città sino al 2012, e la famiglia Morace sono da sempre in ottimi rapporti; i Morace sono i gestori della compagnia di traghetti 'Ustica Lines', dalla quale è nata la 'Liberty Lines', che collega Trapani con le isole minori. In cambio dell'orologio datole dall'imprenditore, Vicari avrebbe presentato un emendamento che abbassava dal 10 al 4% l'Iva sui trasporti marittimi, determinando un risparmio di milioni di euro per la società di Morace.

L'armatore Ettore Morace è stato arrestato per corruzione insieme al deputato regionale Girolamo Fazio e a un dirigente regionale. Montalto, in cambio dei favori fatti, avrebbe poi ottenuto da Morace l'assunzione di un amico giornalista nella sua società di navigazione.

La contestazione riguarda la modifica di un emendamento per ridurre dal 10 al 4 per cento l'Iva sui trasporti marittimi urbani, interamente a carico degli armatori, e sarebbe indagato anche un altro esponente di partito. L'operazione ha creato un ammanco di 7 milioni di euro nelle Casse dello Stato. "Sia il politico, che il tramite hanno ricevuto in cambio due rolex". Inoltre il Gip ha disposto la sospensione dai pubblici uffici di Orazio Gisabella, militare dell'Arma dei carabinieri, in servizio in un'altra regione.