Piacenza, rapina in gioielleria finisce in sparatoria: feriti banditi

20 Mag, 2017, 06:39 | Autore: Amata Cozzo
  • A 17 anni già rapina i coetanei arrestato dai carabinieri

Piacenza - Due rapinatori hanno assaltato una gioielleria nel centro di Piacenza. Un militare avrebbe così intimato l'alt, ma di fronte alla reazione dei banditi, che avrebbero continuato ad avanzare, ha aperto il fuoco, ferendone uno alla mano, ed un altro alla gamba. I Carabinieri intervenuti subito dopo l'allarme dato dalla vittima, estrapolate le immagini dell'impianto di videosorveglianza del bar, hanno identificato il rapinatore e si sono messi immediatamente sulle sue tracce.

Il titolare li ha rincorsi e sono stati raggiunti, anche da alcuni passanti, mentre provavano a salire su una moto. Non sono in pericolo di vita. Il 17enne, qualche giorno fa, ha avvicinato il coetaneo che stava passeggiando sulla riviera sud e, minacciando di colpirlo con il casco, si e' fatto consegnare il portafogli, contenente solo pochi euro, ed e' fuggito a bordo di uno scooter.

Sul posto, oltre ai Carabinieri, la Polizia per compiere tutti i rilievi. Il 17enne sarebbe infatti l'autore autore di una serie di rapine, condotte con analoghe modalita', consumate sulla riviera nord nei primi mesi del 2015, sempre a danno di giovanissimi e sempre commesse al fine di impossessarsi di portafogli e telefoni cellulari. I rapinatori, di origine macedone, che non hanno riportato ferite gravi, sono piantonati in ospedale e saranno accusati di rapina aggravata.