Casa » Sport

Hayden, le condizioni restano molto gravi Il conducente: "È spuntato fuori all'improvviso"

20 Mag, 2017, 00:34 | Autore: Lucilla Lucia
  • Nicky Hayden in sella alla Honda CBR1000RR in lizza nel Mondiale SBK 2017

"Stavo andando al lavoro, poi lui è venuto fuori all'improvviso dallo Stop", dice il 30enne di Morciano che era al volante della Peugeot che ha investito lo statunitense.

Mentre Hayden versa sempre in condizioni disperate all'ospedale Bufalini di Cesena, si registrano le prime parole dell'investitore del pilota della Superbike, travolto da un'auto mentre mercoledì 17 si allenava da solo in bici sulla statale Riccione-Tavoleto, vicinissima al circuito di Misano. Il ragazzo si è chiuso in un silenzio assoluto, protetto dall'affetto dei suoi familiari. La sua preoccupazione ora è tutta per la salute del pilota. Il padre ha chiesto di poter incontrare i familiari di Hayden che proprio ieri sono arrivati a Bologna e si sono recati al capezzale del figlio. La famiglia ha espresso massima solidarietà nei confronti di Hayden e dei suoi parenti, con la speranza che il 36enne americano possa superare nel migliore dei modi il terribile incidente. Il compito di far luce sulla dinamica (e accertare le responsabilità dell'una e dell'altra parte) spetta ora agli agenti della Polizia intercomunale di Riccione, Misano, Coriano e Cattolica, intervenuti sul posto per i rilievi. I primi accertamenti avrebbero confermato che il 30enne, alla guida della Peugeot, stava procedendo in direzione mare quando è avvenuto l'impatto con Hayden in sella alla sua bicicletta. Sarebbe anche confermato che il campione statunitense stesse provenendo dalla strada secondaria immettendosi sulla via Tavoleto. A dare l'allarme sono stati alcuni operai di un cantiere nei pressi. I primi accertamenti eseguiti dai vigili sono stati depositati in Procura. E' risultato anche negativo all'alcoltest.