Casa » Sport

Roma col Chievo, Spalletti: "Giusto che la Juve vinca lo scudetto"

19 Mag, 2017, 23:27 | Autore: Lucilla Lucia
  • Chievo Roma streaming gratis diretta liv

Spalletti è sicuro: "Non c'è nessun rischio legato ad un possibile calo di concentrazione". "Inoltre, ha mostrato un'identità chiara e precisa. Il mio punto di vista è che mancano ancora due partite da vincere per arrivare davanti al Napoli".

Il fatto che il Chievo giochi di fronte al proprio pubblico può essere un pericolo? Dipende da tante cose, i calciatori devono dare il massimo di loro stessi.

Nello sport le imprese esistono: basti pensare a Murray che ha scavalcato Djokovic in classifica al master di Londra. Ci siamo costruiti la possibilità di farlo e non vogliamo rinunciare. Ecco le sue dichiarazioni: "Con Chievo e Genoa ci rigiochiamo le due partite con il Porto". Secondo me il campionato lo vince giustamente la Juventus: è stata la più forte, si è sempre fatta trovare pronta in tutte le partite, ha fatto grandissimi numeri. A noi non cambia niente, per far si che si avvera il miracoli che dici dobbiamo vincere assolutamente le due partite che ci rimangono.

È più la soddisfazione per i risultati che sono arrivati o la delusione per quelli che non sono arrivati? "Francesco si è meritato questi titoli e quello che gli verrà attribuito quando smetterà..." Questa partita ci può cancellare qualche brutto risultato e liberare da qualche rimorso. "Siamo tutti proiettati a quel traguardo lì". Totti? È una leggenda, ma anche lui fa parte della squadra. Io lo devo trattare però come uno normale e devo fare delle scelte che a volte l'hanno penalizzato.

Come sta Totti? Come lo ha visto? . Le dà fastidio?È una cosa normalissima. La società prendendo Monchi fa vedere che vuole portare i migliori a lavorare nella Roma. Mi fa piacere, devo essere più bravo di loro per tenermelo. Ci interessano solo queste due partite qui, ci interessa difendere sulle loro verticalizzazioni improvvise... Quello che sarà il futuro allenatore dell'Inter o della Roma non ci deve fregare niente.

Nel 2007/2008 (l'anno della sua prima stagione in giallorosso) la squadra perse 6 punti contro Livorno ed Empoli che poi scesero in Serie B. Anche quest'anno si sono persi punti con squadre che rischiano la retrocessione, per esempio contro l'Empoli. Come si risolve questo problema atavico? Le vittorie con Milan e Juve? No. Quest'anno si son vinte tutte e 4. "Accettando la sfida si va al di là dell'ostacolo, è corretto". C'è ancora qualche delusione per l'Europa? "Questa è la partita che li può spazzare via".

A cosa rinuncerebbe per vedere la Roma campione d'Italia? La prossima settimana arriverà Pallotta.

Monchi ha detto che vorrebbe andare avanti con lei, poi arriverà anche Pallotta la prossima settimana: con che spirito va a questi incontri? Lei come si presenterà a questi incontri?

"Sotto una forma diversa, il tuo collega mi ha detto questo alla fine si rimescola tutto".