Destiny 2: gameplay e nuove informazioni sul titolo di Bungie

19 Mag, 2017, 22:44 | Autore: Luciano Vano
  • Destiny 2 torna con il primo trailer dedicato al gameplay

Alcuni utenti sono rimasti scontenti di questa notizia, ma Luke Smith di Bungie ha voluto chiarificare la questione e spiegare i motivi per cui non sarà possibile raggiungere i 60FPS sulla console Sony.

Vi ricordiamo che Destiny 2 è atteso su PC, PlayStation 4 e Xbox One per l'8 settembre. "Insieme ai nostri partner di Bungie, abbiamo ascoltato attentamente la community, e abbiamo aggiunto una serie di novità ben ponderate che rendono il gioco e tutti i suoi contenuti più accessibili per più tipologie di giocatori rispetto a prima". Ci sarà una nuova icona che identificherà quali amici stanno giocando a Destiny 2, così come già accade per StarCraft II, Diablo III, WoW, Heroes of the Storm, Hearthstone e Overwatch. La creazione di una nuova rete di questo tipo per Destiny 2, che farà la sua comparsa su PC per la prima volta, richiederebbe un grande impegno di risorse ed estenderebbe di gran lunga i tempi di sviluppo del gioco. E' stata mostrata una missione della campagna che costituisce la premessa stessa del gioco: come reagire quando la propria casa è stata distrutta e tutte le forze sono state portate via.

Tra le varie risposte spicca quella relativa al fatto che non si tratterà di un semplice port da console, ma che su PC il gioco sta ricevendo cure particolari. Presentate ai partecipanti al live streaming, inoltre, "Countdown", una nuovissima modalità multigiocatore competitiva, e "Inverted Spire", un'attività cooperativa a tre giocatori su una nuova mappa. Il trailer, visibile in testata e completamente doppiato in italiano, mette in luce il setting narrativo di Destiny 2, pennellando un universo molto diverso da quello che Cacciatori, Stregoni e Titani hanno imparato a conoscere in tutti questi anni.

"Si tratta di uno dei giochi più attesi dell'anno, con una comunità di appassionati che sta aspettando con trepidazione la versione per PC", afferma Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer.