Morto Alberto La Volpe, fu direttore Tg2

16 Mag, 2017, 18:31 | Autore: Amata Cozzo
  • Bastia Umbra, è morto l'ex sindaco Alberto La Volpe. Per decenni è stato uno dei volti più noti della Rai

Lutto nel mondo del giornalismo televisivo: è morto a Roma, a 83 anni, Alberto La Volpe, giornalista Rai ed ex-direttore del Tg2. Nel 1992 creò il programma Lezioni di mafia con Giovanni Falcone, con lo scopo di ricostruire la storia di Cosa Nostra e il rapporto con la politica, ma il magistrato non riuscì ad arrivare mai in trasmissione, ucciso dalla strage di Capaci.

Nato a Napoli il 9 ottobre 1933, La Volpe iniziò a lavorare in Rai nel 1963. La carriera nella tv pubblica raggiunse una svolta nel 1979, quando fu cofondatore e quindi vicedirettore del Tg3, assieme a Biagio Agnes e Sandro Curzi. Nel 1993 passa il testimone a Paolo Garimberti ed entra in politica: prima come sindaco di Bastia Umbra (Perugia) dal 1970 al 1980; poi nel 1994 è stato eletto alla Camera nel 1994 con i Progressisti.

A rendere nota la notizia della morte di Alberto La Volpe è stata la redazione giornalistica del TG2. I funerali si terranno giovedì 18 maggio alle 15,30 a Roma nella chiesa di Santa Chiara in piazza dei Giochi Delfici. Nella successiva legislatura non viene rieletto ma svolge incarichi di governo: è stato sottosegretario ai beni culturali e ambientali dal 22 maggio 1996 al 20 ottobre 1998 durante il Primo Governo Prodi e poi venne nominato sottosegretario all'interno del Primo Governo D'Alema dal 22 ottobre 1998 al 21 dicembre 1999, in rappresentanza dei Socialisti Democratici Italiani.