Meteo, dopo il caldo record è atteso un brusco calo delle temperature

30 Dicembre, 2016, 16:09 | Autore: Minervina Schirripa
  • 1996 il Burian che travolse l'Italia

Oggi deboli nevicate potranno ancora interessare l'Abruzzo, la Calabria e il Messinese, anche a quote molto basse. A tracciare il quadro sono gli esperti del sito ilmeteo.it, che prevedono un Capodanno freddo.

Sulla nostra regione da domani e per i successivi due giorni avremo un crollo delle temperature su gran parte dei settori, Latina compresa, ma i cieli dovrebbero essere quasi ovunque sgombri da nuvolosità. In generale bello nel resto d'Italia, nonostante il fastidio di qualche nebbia mattutina sulle pianure del Nord.

Nelle ultime ore un'ondata di maltempo sembra essersi abbattuta sulle regioni del Sud Italia e nello specifico sulla Campania dove i collegamenti con le isole del Golfo di Napoli sono stati interrotti o comunque mantenuti al minimo e il mare agitato non ha permesso i collegamenti con le isole di Capri, Ischia e Procida; registrate temperature rigide in Campania e nella serata di ieri un pò di neve è caduta sulla cima del Vesuvio. La tendenza fino a fine anno?

SITUAZIONE - Lo spostamento dell'alta pressione inizia a favorire la discesa di aria fredda verso l'Adriatico centrale e meridionali, poi su tutta Italia. Bel tempo anche al Centro con qualche leggero annuvolamento. Tuttavia, al Sud e in Sicilia, quella di venerdì sarà ancora una giornata con temperature al di sotto della norma.

TEMPERATURE - Al Nord: subiranno una diminuzione soprattutto nei valori notturni che andranno spesso sottozero con gelate anche in pianura, valori massimi cmqbassi in pianura, con non più di 5/6°, fino a 10° invece sulle vallate alpine.