Casa » Sport

Nba, le grandi al tappeto: Cavs, Spurs e Clippers. Ko Belinelli

02 Dicembre, 2016, 12:22 | Autore: Lucilla Lucia
  • JR Smith in difesa contro i Milwaukee Bucks

Detroit, invece, perde Drummond per espulsione a metà gara contro gli Hornets di Belinelli (11 punti), ma anche senza il centro titolare sulla sirena è festa Pistons (112-89); strepitosa, infine, la prova di Davis che a New Orleans guida i Pelicans al 105-88 sui Lakers. Griffin ha chiuso con 16 punti, Paul a 3/11 dal campo, Redick a 1/7. I Bucks così hanno fatto malissimo, tirando col 53,5% dal campo e schiacciando i Cavs sotto canestro con 68 punti in area (contro i 34 avversari).

E chi se lo sarebbe mai aspettato. Marco Belinelli chiude con 11 punti in 25' sul parquet. I Pistons hanno un terribile 1-9 ATS nelle ultime trasferte e sono 1-4 ATS negli ultimi viaggi a Charlotte, con gli Hornets che in generale sono avanti 7-3 ATS nelle ultime sfide contro Detroit.

La situazione di classifica è fluida e bastano un paio di vittorie per agganciare le squadre dell'area playoff, anche se oltre a Gallinari che vale la bella di 16,9 punti di media sull'economia di squadra, sono fuori al momento anche Harris, Barton e Hernangomez. I Cavaliers soffrono ma sbancano Philadelphia (112-108) e conquistano la 13/a vittoria in stagione, la quarta consecutiva. I Magic sono solo 3-9 ATS nelle ultime partite, ma rimangono avanti 4-1 ATS negli ultimi precedenti contro San Antonio. Doppia doppia per Vucevic, 12 punti e 10 rimbalzi che valgono la settima vittoria stagionale per Orlando. Successo interno per Utah su Houston con un netto 120 a 101. Quelli che saranno gli ultimi 5 minuti passano tranquilli con le percentuali che per ovvie cose si abbassano, i Nets hanno più voglia di vincerla e se la portano a casa con una grande prestazione di carattere, Clippers sconfitti in punteggio e, soprattutto, moralmente. I cambi di lineup di coach Frank Vogel non hanno portato i risultati sperati ai Magic (6-11, 5-12 ATS, 6-11 O/U) che arrivano da 4 sconfitte consecutive.

Non è stata le serata dei top teams perché contempornaeamente perdono sia Cavs, che Spurs e Clippers.

San Antonio Spurs - Orlando Magic. Uno scatenato Harden mette a referto 38 punti e 10 assist e trascina Houston al successo in casa di Portland (130-114), Sacramento infligge a Brooklyn la settima sconfitta di fila passando 122-105 al Barclays Center con il fondamentale contributo di Cousins (37 punti).