Morto a 80 anni Don Antonio Polese, il boss delle cerimonie

02 Dicembre, 2016, 10:23 | Autore: Sofia Staffieri
  • Il Boss delle cerimonie ancora in ospedale:

Le sue condizioni si sono pero' aggravate: trasportato alla clinica Pineta Grande, questa volta non e' riuscito a superare la crisi dovuta agli scompensi cardiaci.

La notizia è stata confermata dai parenti che si sono recati subito in ospedale.

Chi di voi, cultori del trash, non ha riso davanti a una delle frasi sgrammaticate de il "Boss delle Cerimonie" o ha pensato a lui mangiando gli immancabili "spaghetti all'astice"?

Protagonista del Boss delle cerimonie, Antonio Polese, era proprietario del Grand Hotel La Sonrisa di Sant'Antonio Abate di Napoli, dove organizzava matrimoni sfarzosi.

Ma, con la complicità di un reality televisivo, quel castello realizzato in parte a colpi di abusivismo edilizio, è diventato la location di matrimoni, comunioni e feste di ogni tipo, a base di sontuosi banchetti e trovate in stile Disneyland. "Purtroppo è vero". Matteo Giordano, genero di Antonio Polese, conferma che il Boss delle Cerimonie è deceduto.

La morte di Don Antonio: i messaggi di cordoglio sul web.

.

Don Antonio noto come il "il Boss delle Cerimonie", da cui l'omonimo programma di Real Time, era stato già ricoverato sempre a causa di problemi cardiaci nel mese di ottobre. Ma il primogenito Antonio Tobia con la sue energica carica vitale ha stravolto la tradizione trasformando una piccola impresa in una catena di distribuzione per grandi alberghi della Penisola Sorrentina. Don Antonio ha fatto veramente il paziente ideale, uscirà tra qualche giorno della rianimazione e noi ci auguriamo di non rivederlo più, almeno di e di rivederlo altrove. L'8 novembre scorso, infatti, il Tribunale di Torre Annunziata ha decretato la confisca dello sfarzoso hotel "La Sonrisa", che in passato aveva anche ha ospitato per anni la trasmissione Rai "Napoli prima e dopo", accogliendo la tesi della Procura che ipotizzava che l'intero complesso immobiliare fosse sorto in mancanza di qualunque autorizzazione.