Gb, protesta vegana contro le banconote: "Contengono grassi animali"

02 Dicembre, 2016, 12:42 | Autore: Luciano Vano
  • Gb grassi animali nelle nuove 5 sterline vegani in rivolta

A fare arrabbiare i vegani - che rifiutano l'uso di prodotti animali e loro derivati - è la presenza nelle nuove banconote di tracce di sego, grasso animale presente negli additivi aggiunti in piccole quantità alle plastiche per agevolare i processi di estrusione film, come stabilizzanti, scivolanti, agenti antistatici e altri coadiuvanti di processo. Secondo la Banca d'Inghilterra, le nuove banconote saranno più pulite, più resistenti e più difficili da contraffare, dato che la loro produzione richiederà una procedura più lunga e costosa. "Ci sono tracce di sego nei pellet polimerici usati nel substrato di base" della banconota da 5 sterline, si legge nel post. Stiamo parlando della nuova banconota da 5 sterline da poco introdotta nel Regno Unito dopo ani di studi e ricerche e che è già diventata principale oggetto di attenzione di media e politici. Ad ammetterlo è stata la banca di Inghilterra in una confessione che ha fatto definitivamente insorgere il popolo dei vegani a Londra e dintorni. Le alternative, senza usare più alcun grasso animale, dovranno però garantire le stesse caratteristiche di lucentezza e impermeabilità delle precedenti 5 sterline. Se verranno raggiunte le 150.000 firme la petizione verrà consegnata alla Banca d'Inghilterra, che non avrà tuttavia nessun obbligo di prenderla in esame.

Quella che potrebbe sembrare una innocua banconota creata per contrastare i falsari, da giorni è al centro di un furibonda polemica nel Regno Unito.

"Rimuovetele immediatamente dalla circolazione, sono un'offesa e una sciagura per tutti i vegani e i vegetariani", tuona invece Clive Shrubsole, mentre Atina si dice "orripilata dallo scoperta di qualcosa di così agghiacciante".