Rocco Schiavone, anticipazioni prima puntata 9 Novembre 2016

10 Novembre, 2016, 09:11 | Autore: Adone Liotta
  • Su Rai2 ‘Rocco Schiavone’ è Giallini'C’è qualcosa del mio sentimentale

Appuntamento dunque dopo la mezzanotte del 10 novembre 2016 con la replica in streaming online su Rai Play della serie tv prodotta da Rai Fiction, Rocco Schiavone. Per me Rocco Schiavone non ha mai avuto un viso. Grazie alla regia di Michele Soavi, il format della Rai mostrerà una visione approfondita del protagonista, dotato di fiuto e professionalità, in netto contrasto con il suo carattere poco incline alle regole ed al limite dell'educazione.

"Io sono come lui - dichiara Giallini a proposito del suo personaggio - Questo non è il primo poliziesco che faccio, ma sono contento di essere io Rocco Schiavone".

Il Vicequestore Schiavone è un personaggio ruvido, saccente, sarcastico nel senso più romanesco del termine, maleducato, cinico quanto basta.

La prima puntata della nuova serie Rai, Rocco Schiavone, va in onda su Rai 2 e presto sarà possibile vedere la replica dell'episodio di mercoledì 9 novembre sul servizio gratuito di streaming disponibile dal giorno successivo la messa in onda in tv.

Tuttavia Rocco Schiavone è un poliziotto di quelli acuti, intelligenti con un talento particolarmente spiccato per le indagini.

Ed è proprio la direttrice di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, a riassumere meglio il progetto elogiandone le qualità: "Rappresenta un importante traguardo per Rai Fiction, quello di aver realizzato un nuovo racconto 'crime' contemporaneo, moderno sotto il profilo visivo, che nasce internazionale e che segna il ritorno della grande fiction su Rai2". Si tratta di una mini serie in sei puntate, in onda su Rai Due a partire da domani alle ore 21.20 (seconda puntata venerdì 11).

Subito si troverà a fare i conti con un drammatico caso di omicidio: sulle piste da sci di Champoluc, infatti, viene ritrovato un corpo maciullato da un gatto delle nevi che stava battendo il manto nevoso. Aiutato dall'agente Italo Pierron, uno dei pochi poliziotti locali di cui si possa fidare, e dal medico legale Fumagalli, Rocco risale all'identità della vittima, il gestore di un rifugio vicino al luogo del delitto. "Per certi Aspetti, non tutti mi somiglia". C'è solo una persona al mondo che riesce a penetrare la scorza dura che Rocco si è costruito intorno: Marina, sua moglie. Il suo lavoro gli piace ma al tempo stesso non lo sopporta, forse per questo prima di cominciare la mattina si fuma una canna.