LinkedIn Salary, il social network degli stipendi

10 Novembre, 2016, 04:15 | Autore: Luciano Vano
  • Credit TechCrunch

Il social network Facebooksfida LinkedIn con la funzione che permetterà di gestire gli annunci di lavoro all'interno delle Pagine delle aziende e permetterà di visualizzarli direttamente in bacheca.

A scoprire la novità è stato il sito hi tech americano TechCrunch, che ha trovato la nuova sezione sulla propria pagina Facebook.

Secondo quanto riportato da Reuters, presto il social network Facebook potrebbe ospitare una serie di nuove funzionalità in stile LinkedIn per mettere in contatto le aziende con i candidati interessati ad una determinata offerta di lavoro. Questo velocizzerebbe il processo di candidatura, consentendo agli utenti di mandare più application senza dover ogni volta ricompilare il tutto. Potenzialmente l'idea di inoltrare candidature di lavoro all'indirizzo di posta elettronica del selezionatore potrebbe funzionare meglio.

Tramite l'incrocio dei dati e una ricerca mirata sarà possibile quindi comprendere se la propria posizione lavorativa è retribuita più o meno correttamente rispetto a colleghi di pari inquadramento in aziende simili.

Ovviamente, chi intenderà avvalersi di questa funzione/sezione ad hoc, dovrà pagare un abbonamento ma, in fondo, è quel che già avviene su Linkedin: con la differenza che Facebook, però, potrà offrire - per la ricerca di personale e per pubblicizzarsi - una platea di 1.79 miliardi di utilizzatori contro i 467 milioni di utenti di Linkedin. Questo è lo stesso motivo per cui Facebook è stato in grado di costruire grandi marchi, generando un grande mercato di pubblicità per le imprese, nonostante la dominanza di Big G. Si cerca su Google quando si sa esattamente cosa si intende acquistare, esattamente come si va su LinkedIn se si sta cercando un lavoro in particolare, ma Facebook può risvegliare interessi che le persone stesse non sanno di avere.

Da qualche tempo, Facebook sembra aver messo nel mirino anche Linkedin, il noto social network professionale di recente acquistato (a caro prezzo) da Microsoft.