Qualcomm acquisisce NXP: 39 miliardi di dollari per la manovra record

09 Novembre, 2016, 23:25 | Autore: Luciano Vano

È l'acquisizione più importante mai effettuata in Europa nel settore hi-tech: Qualcomm, gruppo statunitense con sede a San Diego, in California, e leader mondiale nella produzione di microprocessori per smartphone, ha acquisito l'azienda olandese Nxp Semiconductors, specializzata nei chip per il settore auto, per 47 miliardi di dollari. Ha inoltre una forte presenza nei settori dell'Internet of Things e della sicurezza. NXP e' uno dei protagonisti del mercato dei chip per l'industria dell'auto, e Qualcomm con l'acquisizione mostra di voler fornire i suoi chip alle auto autonome.

(Teleborsa) - Qualcomm conclude l'affaire NXP Semiconductors.

Con questa acquisizione Qualcomm tenta il doppio colpo: da una parte cerca di ridurre la sua dipendenza dall'andamento delle vendite di smartphone e tablet, dall'altra prova a guadagnare rapidamente fette di mercato in settori a sempre più alto tasso tecnologico. Inclusi i debiti la transazione raggiungerà un volume totale di $47 miliardi.

L'obiettivo è rendere Qualcomm un gigante tuttofare, capace di progettare qualsiasi chip, da un complesso SoC per smartphone a chip meno avanzati ma d'importanza cruciale per auto e oggetti intelligenti. Qualcomm ha messo sul piatto 110 dollari per ogni azione NXP, con un premio dell'11,5% rispetto alla chiusura di ieri. Le nozze fra Qualcomm e NXP si inseriscono nell'ondata di consolidamento che sta caratterizzando l'industria dei semiconduttori. Con un fatturato aggregato di 30 miliardi di dollari è facile fare due conti e stabilire che se tutto andrà come previsto l'affare sarà ammortizzato in breve.