Casa » Sport

Suning al servizio dell'Inter: "Grande storia, rilanceremo il club"

05 Settembre, 2016, 17:02 | Autore: Lucilla Lucia
  • Suning al servizio dell'Inter:

Ai microfoni di 'Radio Anch'io Sport' su Radio Uno Rai, Yang Yang, il vice direttore generale del gruppo Suning che ha da poco acquistato la maggioranza del club nerazzurro, ha parlato approfonditamente della scelta da parte del colosso di Nanchino di acquisire la maggioranza della società nerazzurra: "Ci sono un paio di motivi per questa scelta: noi abbiamo interesse a promuovere questo sport e vogliamo che vi sia un'attenzione nei confronti di una squadra di prestigio come l'Inter". Il secondo motivo è per comunicare con la realtà italiana e questo siamo sicuri migliorerà l'aspetto tecnico delle squadre cinesi. E anche la Sampdoria ha un grande seguito, dato che alla fine degli anni '80 la squadra di Mancini, Vialli e Lombardo facevano furore. Vogliamo sviluppare il calcio in Cina, Asia e tutto il mondo. L'Inter rientra nella internazionalizzazione di Suning: vogliamo farci conoscere in Europa e in tutto il mondo. "L'Inter è una grande squadra, un grande brand con una storia che andrà rispettato e valorizzato". "C'è un valore intrinseco commerciale, questo ci permetterà di portare avanti questa storia con successo recuperando il terreno perduto negli ultimi anni". "Abbiamo un interesse economico che però porterà anche risultati sportivi". Il prossimo derby 'cinese' di Milano? "Abbiamo scelto una squadra con una gloriosa tradizione, con tanti tifosi". Questo interesse risale a qualche anno fa acquisendo un canale di sport on-line e i diritti televisivi per le manifestazioni sportive in quest'area. "Abbiamo già degli obiettivi, siamo fiduciosi per il futuro dell'Inter - commenta Yang Yang -". Pensiamo possa andare bene sia in campionato che in Coppa. Il meccanismo Uefa è stato modificato e crediamo che sarà possibile ottenere un beneficio per il biennio 2017/2018. Vogliamo promuovere lo sport come sinonimo di vita sana, siamo sempre stati impegnati in tal senso. In quanto tempo vincerà qualcosa l'Inter?

Sull'ipotesi di giocatori cinesi all'Inter il manager cinese chiarisce: "Al momento non ci sono cinesi in A ma ce ne sono in altre squadre europee, per noi sarebbe bello vedere più cinesi giocare in Europa ma al momento non ci sono piani a riguardo, c'è ancora tanta strada da fare, al momento il livello della Serie A è superiore al nostro ma in futuro chissà". Dobbiamo lavorare insieme all'allenatore, ai giocatori e al direttore sportivo per raggiungerli. "Il nostro marchio avrà sicuramente un grande ritorno da questa operazione". "Per noi è un brand da valorizzare e rispettare, certamente aggiungeremo una presenza da parte nostra, ma per noi conta il marchio da valorizzare". Giocatori cinesi in Italia? Abbiamo in mente un investimento che ci permetterà di raggiungere gli obiettivi preposti.

"Perchè l'Italia, perchè l'Inter?". Un giocatore dell'Inter in Cina? "Ci sono tantissime notizie su questo argomento, in 20 milioni hanno seguito on line l'acquisizione di Suning". Ma per noi questo è un settore di grande importanza e un investimento molto importante.

Come si sente il fattore Suning nella nuova proprietà nerazzurra? Noi pensiamo all'Inter in ottica lungo periodo. Il mercato estivo ha visto il nostro impegno ed il nostro interesse, abbiamo già esperienza nel settore da prima di questa acquisizione e crediamo di saper affrontare queste sfide.