Esodo estivo e pedaggi autostradali: i costi aumenteranno?

14 Agosto, 2016, 20:23 | Autore: Sofia Staffieri
  • Sicilia a breve tutte le autostrade saranno a pagamento progetto possibile solo dopo l'ammodernamento

Gli automobilisti siciliani (e non solo) sono avvisati: tra un anno, tutte le autostrade dell'isola diventeranno a pagamento.

In un nuovo piano regionale sulle autostrade siciliane si prevede la chiusura del Consorzio per le Autostrade Siciliane e la nascita di una società mista Cas-Anas. Al momento, in Sicilia il pedaggio si paga solamente sulla Palermo-Messina, sulla Messina-Catania e sulla Siracusa-Gela.

Il Consorzio per le Autostrade Siciliane, il cosiddetto CAS, è l'ente attuale che gestisce le zone soggette al pedaggio, l'obiettivo sta nel creare una società assieme all'Anas, che sarà incaricata di tutto l'ammodernamento della rete, installando i caselli una volta ultimata l'intera ristrutturazione.

Il presidente della Regione Rosario Crocetta ha dichiarato: "Non esiste alcun incremento dei costi delle tariffe autostradali, né tantomeno l'estensione del pagamento a tratti attualmente non coperti dal pagamento del pedaggio". Dunque, sulla Palermo-Mazara del Vallo e sulla Palermo-Trapani, verranno collocati i caselli e si dovrà pagare il pedaggio.

La questione oggi torna ad essere affrontata, ma pare che adesso le cose siano ancora più serie, visto che il piano è stato già approvato dalla giunta e prvede che anche in Sicilia si paghi il pedaggio nelle autostrade.

Entro il 2019, quindi dopo l'attivazione del pedaggio, arriveranno investimenti per 800 milioni di euro per ammodernare (forse) la rete stradale siciliana.

"La nuova società sarà interamente pubblica - aggiunge -".