Debito pubblico sul nuovo record storico a giugno

12 Agosto, 2016, 22:27 | Autore: Sofia Staffieri
  • Record debito pubblico a giugno

A giugno è aumentato a 2.248,8 miliardi di euro, 7 miliardi in più rispetto al mese precedente (2.241,8 miliardi a maggio). A giugno il debito delle amministrazioni pubbliche si è attestato infatti a 2.248,8 miliardi (+70 mld rispetto a maggio).

L'incremento del debito a giugno riflette il fabbisogno (24,8 mld) e l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (56,8 mld).

"Un debito mostruoso quello dell'Italia che continua a crescere senza sosta, e che ad oggi grava per 37.480 euro sulle spalle di ogni italiano - ricorda il presidente Carlo Rienzi - Il governo Renzi non ha saputo frenare il debito pubblico, che anzi continua ad aumentare al ritmo di oltre +1.286 euro a cittadino solo nei primi 6 mesi dell'anno, neonati compresi". La crescita riflette un aumento delle disponibilità liquide del Tesoro per 19,8 miliardi a 92,5 miliardi, in parte compensato dall'avanzo di cassa mensile di 12 miliardi e dal combinato tra effetto derivante dalla rivalutazione dei titoli di stato legati all'inflazione, l'emissione di titoli sopra la pari e le variazioni del cambio dell'euro (0,8 miliardi). Lo rende noto Bankitalia nel supplemento al Bollettino Statistico 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito'.

In base a calcoli Reuters sui dati di Via Nazionale, la quota dei titoli del debito pubblico italiano in mano a investitori esteri è risultata pari al 37,6% del totale, praticamente invariata dal 37,5% di aprile. Rettificando il dato per alcune disomogeneità contabili e temporali, la crescita è stata sensibilmente inferiore.