Tragedia a Palma di Montechiaro, annega bambino di 5 anni

18 Luglio, 2016, 11:20 | Autore: Sofia Staffieri
  • Tragedia a Palma di Montechiaro, annega bambino di 5 anni

Il bambino era andato in spiaggia con la mamma ed il papà, entrambi di Palma di Montechiaro. Non c'è stata nemmeno la possibilità di trasportarlo in ospedale. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Palma di Montechiaro, coordinati dal dirigente Angelo Cavaleri, che hanno avviato le indagini e avvertito il pm di turno in procura. Nella giornata di domenica, infatti, il bagnante 45enne Davide Curella aveva perso la vita spirando anche lui a pochi metri dalla riva in località Pisciotto. I genitori, accorgendosi che il figlio era cianotico e non respirava bene sono corsi in ospedale, ma i sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Il drammatico episodio si è verificato intorno alle 19 di lunedì scorso a Ciotta. Secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni e secondo una prima ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine i genitori del piccolo si sarebbero distratti per alcuni minuti che alla fine si sono rivelati fatali in quanto, proprio in quei minuti il bambino si è allontanato recandosi appunto in acqua dove, poco dopo, è stato trovato riverso da un bagnante. "L'uomo, un licatese che viveva a Monza, era tornato in Sicilia per una breve vacanza". In questo caso, l'uomo è deceduto probabilmente per un malore.