Casa » Sport

Michael Schumacher, la manager: "Il suo mito non scomparirà"

09 Luglio, 2016, 17:51 | Autore: Lucilla Lucia
  • Michael Schumacher vincente ai tempi della Ferrari

La manager torna a parlare - seppur in maniera criptica - del lungo percorso di guarigione dell'ex pilota della Ferrari, in coma dal 29 dicembre del 2013 dopo un tragico incidente sugli sci. Giusto qualche settimana fa la stessa Kehm aveva lanciato un messaggio di ottimismo, ovviamente tra le righe, nel discorso di ringraziamento svolto durante la premiazione del Nürburgring Award in occasione dell'Adac Zurich 24 Ore.

Non cambia la politica di Sabine Kehm, storica manager e portavoce di Michael Schumacher. Un atteggiamento che ha favorito il diffondersi di indiscrezioni incontrollate e che le ha attirato non poche critiche, tanto da parte degli addetti ai lavori che dei milioni di tifosi che tuttora continuano a stringersi con il proprio affetto attorno al sette volte campione del mondo. "Dovete rispettare la volontà dei suoi familiari che vogliono mantenere riservate le informazioni sul suo stato di salute".

A seguito dell'annuncio del risveglio dal coma si è saputo poco o nulla sulla sua situazione, condizione che ha portato al proliferare di speculazioni di ogni genere: "Il nostro desiderio è quello di portare avanti i suoi impegni in ogni caso. Sono certa che se Michael avesse potuto sarebbe stato qui oggi e si sarebbe divertito molto".

Dunque, le parole che hanno preoccupato ulteriormente i fan di Michael: "Sia io che la sua famiglia siamo certi che il suo mito non scomparirà". Ma attualmente la situazione è talmente difficile che non è opportuno rilasciare dichiarazioni. Questo bisogna capirlo". Queste le parole riportate dal mezzo "Kolner Express", e la Kehm ha continuato: "Tutti sappiamo che non posso fare altri commenti. Con il padre sempre nella testa e nel cuore.