Andrea Bocelli e la pubblicità shock

08 Luglio, 2016, 13:29 | Autore: Adone Liotta
  • Andrea Bocelli e la pubblicità shock

Uno slogan all'apparenza innocuo, ma con un testimonial d'eccezione: Andrea Bocelli.

Fa scalpore la notizia della campagna pubblicitaria lanciata da TCB, negozio di abbigliamento presente nel paese veneto, Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, la mossa propagandistica prevede un enorme cartello raffigurante il grande tenore italiano Andre Bocelli, con un ironico slogan: "Saldi mai visti" che potrebbe risultare di pessimo gusto visto che il cantante è un non vedente.

L'immagine della vetrina è divenuta ben presto virale in Rete e sui giornali; per farla breve il mitologico "popolo del web" ha subissato di critiche il titolare, anche se non è mancato chi ha spezzato una lancia a sua favore. C'è chi, ad esempio, prova a esplicitare la formula di marketing che avrebbe portato Alessandro Di Villari ad una simile scelta ("creatività + folle concetto "purché se ne parli" + totale assenza di metriche scientifiche"), mentre altri si chiedono "E questo sarebbe spiritoso?" A loro si associa anche il sindaco di Bassano Riccardo Poletto.

Polemiche sono piovute sul titolare della boutique, che ha replicato: "Abbiamo giocato sul doppio senso, nessuna volontà di offendere Bocelli che è dotato del senso dell'ironia". "Ma credo che qualche agente si sarà già munito di codice per capire come muoversi".

"È del tutto fuori luogo - ha detto il primo cittadino al Corriere - quel banner lo segnalerò alla Polizia locale, se non è già intervenuta".
A Natale la ripropose con la faccia di Mario Monti, all'epoca Presidente del Consiglio e finì a processo per vilipendio.