Siena, legali famiglia David Rossi: Altri test su orologio e telefoni

26 Июня, 2016, 19:19 | Autore: Amata Cozzo
  • Siena, legali famiglia David Rossi: Altri test su orologio e telefoni

E' durata tutto il giorno, la simulazione della caduta dalla finestra di David Rossi, l'ex capo area della comunicazione della Monte dei Paschi, morto dopo essere precipitato il 6 marzo 2013 dalla finestra del suo ufficio di Rocca Salimbeni a Siena.

Oltre al perito della procura erano presenti anche la figlia della vedova di Rossi, Carolina Orlandi, il suo legale Luca Goracci, altri familiari del giornalista assistiti dall'avvocato Paolo Pirani del foro di Civitavecchia. "Quello che ci dispiace è che tutto questo poteva essere fatto prima, all'epoca dei fatti - hanno detto Pirani e Goracci - speriamo di trovare ancora qualcosa".

Vigili del fuoco e carabinieri hanno coadiuvato Zavattaro sia con numerose misurazioni con la tecnica telemetrica, sia con prelievi effettuati stando su una gru dei vigili del fuoco lungo tutta la parete che va dalla finestra dell'ex ufficio di Rossi al selciato di vicolo Monte Pio, tra la curiosità dei senesi e dei tanti turisti che a due passi da piazza del Campo vedevano un'animazione non normale, con le forze dell'ordine impegnate a tenere a distanza giornalisti, fotografi e cameraman. "Purtroppo il video che ci è arrivato è artefatto - ha ribadito Scarselli - dalla trasformazione in un formato leggibile e, come hanno spiegato i tecnici quella trasformazione potrebbe aver variato i tempi e le immagini stesse".

FOTO LOZZI/INFOPHOTOE' proseguita per ore oggi la perizia sulle modalità della caduta di David Rossi. Per avere dei risultati, ha aggiunto, bisognerà aspettare il deposito delle relazioni dei due consulenti della procura, l'anatomopatologa Cristina Cattaneo e il tenente colonnello del Ris Davide Zavattaro cui è stato affidato l'incarico di analizzare i resti di Rossi.

Il perito della famiglia Rossi, il prof. Gian Aristide Norelli si è detto "molto soddisfatto" dell'esito della perizia precisando che "oggi potrebbero emergere novità sulle lesioni evidenziate sul corpo di Rossi".

"Con la professoressa Cattaneo", l'altro perito della procura, "abbiamo chiesto una proroga per il deposito dei risultati. E' naturale", ha concluso riferendosi alla richiesta di proroga.