Palermo, ragazzo morto in rissa: dopo terribile lite tra le famiglie

26 Giugno, 2016, 22:20 | Autore: Alighiero Casassa
  • Palermo, ragazzo morto in rissa: dopo terribile lite tra le famiglie

Cinque persone sono state arrestate dai carabinieri. Il giovane si è accasciato al suolo e il personale del 118, giunto sul posto, non ha potuto che constatare il decesso.

Una maxi rissa è finita in tragedia a Palermo: un morto e quattro feriti, di cui due gravi.

I Frisco (Giuseppe, classe 1961 ed i figli Francesco, del 1985 e Roberto, del 1989) contro i Lo Piccolo (Giuseppe, classe 1973 ed i figli Nunzio, del 1993 e Salvatore, del 1997).

Nel pomeriggio Vincenzo Barbagallo, 68 anni, è morto per un colpo di pistola sparato alla testa, il figlio Domenico, 48 anni, è ricoverato nell'ospedale Villa Sofia-Cervello, con una ferita alla schiena, ma non è in pericolo di vita. Il più grave è Giuseppe Frisco, padre del ragazzo ucciso: ha riportato varie ferite da arma da taglio, in particolare all'addome e stanotte è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Il caos si scatena intorno alle 23 di sabato, quando si sono affrontati i componenti di due famiglie "rivali": i Lo Piccolo e i Frisco. Anche lui a Villa Sofia.

In base a quanto ricostruito dai carabinieri del comando provinciale di Palermo, la lite sarebbe cominciata in una pizzeria per futili motivi. Tutti sono stati tratti in arresto per il reato di rissa. Feriti in modo lievi Francesco Frisco (classe 1985) e il 19enne Salvatore Lo Piccolo. Gli arrestati, al momento piantonati presso l'ospedale, saranno condotti presso il carcere Pagliarelli a disposizione dell'autorità giudiziaria.