Bologna, benvenuti a Fourghetti Chef Barbieri: "È la mia storia"

26 Giugno, 2016, 13:03 | Autore: Adone Liotta
  • Bologna, benvenuti a Fourghetti Chef Barbieri:

Nella storica sede della Traturi dal Sterlein, conosciuta come Sterlino, rinomata trattoria amata dai bolognesi negli anni '70, Bruno Barbieri ha inaugurato la sua nuova avventura: Fourghetti.

Il ruolo di sous-chef della brigata, quello di maggiore responsabilità quando Barbieri non sarà a Bologna (eventualità che potrebbe capitare spesso), è appannaggio di Daniele Simonetti, lo chef-patissier è Erik Lavacchielli. Le pietanze verranno servite in ciotole decorate con mosche e altri insetti.

Lo spazio in via Murri è stato concepito (dall'architetto Davide Fabio Colaci) come ambiente aperto, con numerosi angoli privati, tra cui un vero e proprio privé.

L'orario d'apertura è ampio e insolito per Bologna, del resto l'idea che Fourghetti vuole trasmettere è quella di una casa sempre aperta. L'arredamento, all'interno, è eclettico, con pezzi di design e modernariato, mescolati ad elementi vintage. È un caleidoscopio di camere con vista, finestre sul cortile. Il pezzo forte è un enorme bancone, il Bar Bieri, dove si ribaltano i ruoli e gli chef sono a contatto con i clienti, durante la preparazione dei piatti.

Fourghetti avrà anche quattro stanze più una suite con le opere di Giulio Vesprini per chi desidera fermarsi la notte. Il progetto di Fourghetti vede Barbieri in società con l'imprenditrice Silvia Belluzzi.

Mettete in preventivo di spendere 60/70 euro per un pasto completo al netto dei vini.